Napoli, è crisi nera per Carlo Ancelotti

Milik Napoli

L’undicesima giornata del campionato di Serie A non si è ancora conclusa in via definitiva, ma ci ha già fornito un dato a dir poco allarmante per una delle potenziali candidate allo Scudetto. Se Juventus e Inter, infatti, procedono il loro cammino a gonfie vele, riuscendo a vincere anche partite molto complicate, il Napoli non riesce invece a tenere il passo. I partenopei sono stati protagonisti di un avvio di stagione di gran lunga inferiore alle aspettative. In queste prime undici partite, la formazione guidata da Carlo Ancelotti ha collezionato appena 5 vittorie, completando lo score con 3 pareggi e ben 3 sconfitte. E anche i numeri circa i gol realizzati e quelli subiti non sono entusiasmanti: 21 quelli segnati, 15 quelli incassati. Statistiche che ben descrivono il momento critico del Napoli.

Milik NapoliE così, Carlo Ancelotti è finito sulla graticola, tanto che una fetta di tifosi ne chiede addirittura l’epurazione. Sui social nei giorni scorsi è comparso l’hashtag #ancelottiout, e la squadra è sprofondata al settimo posto in classifica. Soprattutto, il Napoli sembra già tagliato fuori dalla corsa al titolo: considerando il recente passato, e prendendo in esame anche l’inarrestabile propulsione della Juventus (con l’ Inter che la segue a ruota), sembra quasi impossibile che gli azzurri possano recuperare 11 punti di svantaggio. La squadra sembra mancare di un leader in tutti i reparti, e i nuovi acquisti (eccezion fatta per Di Lorenzo), al pari di alcune storiche colonne della rosa (capitan Insigne, Koulibaly e Allan su tutti) finora hanno deluso.

Be the first to comment on "Napoli, è crisi nera per Carlo Ancelotti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*