Napoli è una polveriera: che crisi per gli azzurri

Milik Napoli

Solamente la scorsa estate nessuno avrebbe mai potuto immaginare che, a novembre, il Napoli si sarebbe ritrovato nella condizione critica in cui riversa in questo momento. Gli azzurri erano infatti stati indicati come i più accreditati antagonisti della Juventus, insieme all’ Inter, per la corsa Scudetto. La situazione, dopo appena 12 giornate, è molto differente. Se bianconeri e nerazzurri stanno infatti guidando la classifica, tanto da aver già cominciato a creare il vuoto dietro di loro, il Napoli è invece settimo, con un distacco di 13 punti dalla capolista.

Milik NapoliUn vero e proprio disastro, che ben sintetizza il momento nero che sta attraversando la banda di Ancelotti. Proprio il tecnico è finito sulla graticola. Pur a fronte della sua incrollabile diplomazia e della sua innegabile professionalità, l’allenatore è preso tra due fuochi: da una parte i giocatori, dall’altra il presidente De Laurentiis. Tra le due parti è ormai sceso il gelo, e in campo i risultati sono tremendi: nelle ultime 5 di campionato gli azzurri hanno collezionato 4 pareggi ed una sconfitta, per un totale di 4 punti sui 15 disponibili. I tifosi stanno contestando ampiamente tutte le parti, accusando Ancelotti per l’assenza di un gioco e i loro beniamini per l’assenza di un vero leader. Il Napoli adesso dovrà cercare di ritrovare la quadra, per non compromettere definitivamente la stagione.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*