Napoli-Shakthar 3-0, Insigne sblocca con una magia adesso gli ottavi sono più vicini

Insigne blocca il match con una magia e mette in discesa la sfida contro gli ucraini, Napoli che adesso si gioca tutto all’ultima giornata.

Con un secondo tempo da favola il Napoli archivia con un 3-0 la sfida contro lo Shakhtar e torna a rivedere le stelle in Champions League. Questo successo tiene ancora accesa una fiammella di speranza in ottica qualificazione, anche se il destino dei partenopei non dipenderà più da loro, ma passerà attraverso le mani di Pep Guardiola. Per qualificarsi il Napoli adesso dovrà battere il Feyenoord a domicilio (impresa tutt’altro che impossibile) e poi dovrà sperare che il City faccia altrettanto in casa dello Shakthar. Gli inglesi hanno ormai in tasca la qualificazione da tempo ma il loro classico modo di vedere il calcio imporrebbe di pensare che non faranno sconti a nessuno.

Gara dal doppio volto quella del San Paolo. Napoli in difficoltà fino a metà della prima frazione. Marlos, Bernard e Taison mettono in ambasce la difesa di Sarri in più occasioni e vanno vicini al vantaggio, chiamando spesso in causa Pepe Reina. Poi il Napoli prende le misure e la partita cambia canovaccio decisamente. Nella ripresa, il gol capolavoro di Insigne (conclusione dai 25 metri sotto la traversa) piega le resistenze degli ucraini, che anzichè reagire, collassano di brutto lasciando campo aperto a Mertens e Callejon. Il gol del raddoppio e la rete del tris arrivano a pochissimi secondi di distanza. Prima Zielinski buca la porta di Pyatov sfruttando alla grande un assist al bacio di Mertens, poi l’olandese si mette in proprio ribadendo in rete dopo una corta respinta dell’estremo difensore ospite. Tre a zero e tutti a casa. Adesso sarà il Manchester United l’arbitro delle sorti del Napoli.

 

Be the first to comment on "Napoli-Shakthar 3-0, Insigne sblocca con una magia adesso gli ottavi sono più vicini"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*