Pallotta stringe un patto con Uber: Taxisti in rivolta

Pallotta-Uber l’accordo fa infuriare i taxisti capitolini, in coincidenza con il derby di sabato.

Dopo l’annuncio fatto ieri dal Presidente della Roma James Pallotta relativo all’entrata di  una nuova partnership commerciale, la  Uber, esplode la rivolta dei tassisti romani. Il club del presidente James Pallotta ha previsto un’offerta per i propri tifosi. Il patto prevede che chi prenoterà una corsa con Uber, in occasione delle partite all’Olimpico otterrà uno sconto del 20% delle corse da e per lo stadio giallorosso. Il risultato di questa presa di posizione è la rivolta dei tassisti capitolini,che hanno minacciato una manifestazione in coincidenza col derby in programma sabato alle ore 18:00. A queste polemiche la Roma di Pallotta ha risposto con un messaggio all’Ansa: ‘In merito allle iniziative prese per facilitare l’accesso e il deflusso allo Stadio Olimpico da parte dei tifosi, ho avuto da settimane contatti con diverse compagnie pubbliche e private, al fine di identificare e offrire i servizi più idonei per favorire la fruizione dell’evento sportivo. La società si augura di stringere in tempi brevi ulteriori collaborazioni per lo stesso scopo’.

In risposta a Pallotta è giunta la dichiarazione rilasciata da Bittarelli, leader dell’unione radio-taxi d’Italia: ‘Gli si ritorcerà contro, sia alla Roma che a Uber. Sono molti i problemi di viabilità della Capitale sono curioso di vedere cosa succederà quando i clienti chiameranno e non troveranno un’auto’. Secondo Bittarelli il problema nascerebbe dal grosso rischio di congestione veicolare dovuto al post Roma-Lazio. “Magari faccio un giro nei pressi dell’Olimpico per vedere cosa succede in occasione del derby”. Non ci resta che aspettare sabato per approfondire la questione.

Be the first to comment on "Pallotta stringe un patto con Uber: Taxisti in rivolta"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*