Pato è rinato in Cina, adesso si vede con la maglia nerazzurra: ‘Perche non dovrei ?’

Ecco le parole di Pato alla Gazzetta dopo che in Cina è tornato ad esprimersi ai massimi livelli anche grazie ai consigli di Cannavaro.

L’ex attaccante del Milan, Pato, sta tornando pian piano a giocare ai suoi livelli dopo i continui guai fisici che ne hanno condizionato la carriera. Nelle file del Tjanjin, il ‘Papero’ ha ritrovato la sua verve realizzativa siglando 7 reti in 14 partite. Un ottimo biglietto da visita per un giocatore che sogna di tornare a giocare in Europa. Negli ultimi giorni si sono intensificate le indiscrezioni giornalistiche che lo vorrebbero vicino all’Inter.

Suning ha avuto modo di ammirare nel campionato cinese i progressi dell’attaccante verdeoro, che sta tornando ai livelli in cui nel Milan faceva faville. L’ipotesi di vestire la casacca nerazzurra, dopo essere stato una stella del Milan, non lo turba affatto.
‘Ho fatto 7 gol in 14 partite, ma tornerei in Italia. Lasciai il Milan per guarire. Inter? Sono un professionista, perché no?’.

Questa è la sua dichiarazione rilasciata alla stampa italiana in merito alle recenti indiscrezioni di mercato. Grazie ai consigli di Cannavaro (che oggi allena il Tjanjin) Pato è riuscito a trovare la sua dimensione nel calcio cinese. ‘Essere allenato da un simbolo del calcio come lui è uno stimolo enorme per me – ha dichiarato alla Gazzetta – Fabio poteva portare qui tanti giocatori, ha scelto me e questo mi riempie d’orgoglio. Tutti pensano che in Cina sia facile, invece devi imparare tante cose. Però al contrario dell’Europa qui ti danno libertà e tempo. Ho fatto 7 gol in 14 partite, una doppietta e una rete nel derby’.

Be the first to comment on "Pato è rinato in Cina, adesso si vede con la maglia nerazzurra: ‘Perche non dovrei ?’"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*