Pellè verso il campionato cinese

Pellè Italia

Euro 2016, sfortunatamente, per gli Azzurri è terminato anzitempo. Lo sappiamo ahinoi molto bene, il quarto di finale disputato contro la Germania ci è costato, per la prima volta nella nostra storia, una deludente eliminazione da un grande torneo da parte dei teutonici: la partita, terminata sull’ 1-1, è stata poi portata a casa dagli uomini di Loew nel corso della lotteria dei calci di rigore, con gli errori fatali di Zaza, Pellè, Bonucci e Darmian.

Il popolo del web, in particolare, si è letteralmente scatenato, negli scorsi giorni, contro i due attaccanti, rei di aver calciato due rigori considerati da molti “ridicoli”, o addirittura “indegni, da parte di giocatori di livello internazionale”. Tuttavia, sia Zaza che Pellè hanno chiesto scusa ai propri tifosi, e il secondo, nel corso delle ultime ore, è finito sulla bocca di molti addetti ai lavori anche per questioni relative al calciomercato.

Graziano Pellè, infatti, da ormai due stagioni è in forza al Southampton, nella Premier League inglese. E tuttavia, il club ha già manifestato di non avere l’intenzione di rinnovargli il contratto, peraltro già in scadenza, nonostante il discreto bottino di reti fin qui segnate. Eppure, il centroavanti leccese, classe ’85, non rischia certo di rimanere senza squadra.

Infatti, Pellè sta ricevendo delle offerte a dir poco faraoniche da diversi club cinesi: stando a quanto riportano anche alcuni organi di informazione, infatti, lo Shandong Luneng avrebbe offerto poco più di 15 milioni di euro al Southampton per il cartellino dell’attaccante, ed un contratto di 7 milioni annui al giocatore. Meglio ancora avrebbe fatto l’Hebei, che vorrebbe costruire un tridente offensivo da sogno (per gli standard del campionato cinese, ovviamente), avendo già in rosa l’ex Roma Gervinho e l’ex Napoli Lavezzi: ben 15 milioni di euro all’anno per l’ariete azzurro.

Cifre a dir poco pazzesche, ma che di certo non rappresentano una grossa novità, dal momento che i club cinesi negli ultimi anni stanno investendo moltissimo (e non particolarmente bene, probabilmente) su diversi giocatori stranieri: basti pensare al recente acquisto di Hulk, ex Zenit, da parte dello Shangai SIPG, per quasi 60 milioni di euro, col giocatore che invece percepirà quasi 20 milioni di euro a stagione.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*