Roma-Verona: brutta lite a fine gara tra Gerson e Bruno Peres

Triste siparietto tra Gerson e Bruno Peres al termine della gara vinta in casa dalla Roma contro il Verona, ecco come sono andati i fatti.

Il successo della Roma contro l’Udinese è stato contrassegnato, nel dopo-gara, dalla lite tra i due giocatori brasiliani Gerson e Bruno Peres. Dopo un brutto alterco a muso duro, i due sono quasi arrivati alle mani in mezzo al campo. Solo l’intervento dei compagni ha evitato che lo scontro degenerasse in una rissa.

Gerson, forse nervoso anche per la scarsa considerazione ricevuta dal tecnico, si è tolto la maglia in gesto di stizza e ha lasciato il campo in preda all’ira. Una baruffa che ha lasciato esterrefatti anche i compagni di squadra, anche perchè i due giocatori sono molto amici.  Il fatto sarebbe stato originato dall’esultanza scomposta di Peres al terzo gol della Roma. L’esultanza a suon di pacche sulla spalla e finti ceffoni, si è conclusa con una ditata nell’occhio a Gerson. Da li è venuta fuori una animata discussione, culminata poi nella quasi rissa a fine gara. Una incomprensione che è stata poi subito chiarita all’interno dello spogliatoio. A stemperare gli animi ci ha pensato l’allenatore Di Francesco, che ha definito la baruffa ‘un episodio di poco conto’.

Be the first to comment on "Roma-Verona: brutta lite a fine gara tra Gerson e Bruno Peres"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*