Sampdoria beffata a Napoli, l’Empoli supera il Palermo di misura

Il Napoli supera la Sampdoria al 95′ con una rete di Tonelli, mentre l’Empoli vince di rigore con Maccarone.

Ha il sapore di una autentica beffa per la Sampdoria, il 2-1 con il quale il Napoli si è imposto, realizzando l’uno-due decisivo nell’ultimo quarto d’ora. Bene i liguri fino al vantaggio conseguito grazie ad una autorete che porta la firma dell’albanese Hysaj. Sarri deve ringraziare Manolo Gabbiadini, il cui ingresso ha impresso una svolta decisiva al match, tenuto contro anche della serata no di Mertens e Insigne.

L’episodio che ha condizionato pesantemente il match è stata l’espulsione di Silvestre. Il difensore è stato espulso per doppia ammonizione, ma le immagini mostrerebbero seri dubbi sulla decisione dell’arbitro Di Bello di estrarre il secondo cartellino giallo. La Sampdoria, in 10 uomini, ha fatto fatica a contenere la sfuriata finale del Napoli, che prima ha trovato il pareggio con Gabbiadini per poi beffare i doriani nel finale con il difensore Tonelli. 

Furiosa la reazione del presidente blucerchiato Ferrero, che ha criticato aspramente la direzione di gara di Di Bello, che avrebbe vanificato la bella prestazione della sua squadra.

Empoli di rigore al Castellani

Nell’altro anticipo della diciassettesima giornata, l’Empoli supera il Palermo per 1-0 grazie ad  un calcio di rigore siglato al 77′ da Maccarone e concesso per atterramento dello stesso attaccante da parte di Cionek. Dopo  un primo tempo soporifero, la partita ha alcuni sussulti solo nel finale con l’episodio del rigore che ha scatenato le proteste dei rosanero e la mancata concessione di un rigore ai siciliani per un presunto atterramento di Rispoli. L’arbitro Valeri ha faticato a contenere le veementi proteste, espellendo il tecnico palermitano Corini.

Be the first to comment on "Sampdoria beffata a Napoli, l’Empoli supera il Palermo di misura"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*