Saul manda gli azzurri al tappeto: Spagna-Italia finisce 3-1

Grazie ad una tripletta di Saul, la Spagna piega l’Italia in semifinale e vola in finale negli Europei Under 21.

Nulla da fare per la nazionale azzurra di Di Biagio, affondata da una tripletta di un incontenibile Saul che piega per tre volte le mani di Donnarumma. Gara intensa che gli spagnoli dominano sul piano del possesso palla, anche se gli azzurri nel primo tempo replicano colpo su colpo dando l’impressione di potersela giocare ad armi pari.

Bernardeschi è molto ispirato e in mezzo al campo Benassi e Pellegrini fanno la voce grossa recuperando palloni a iosa. La cerniera difensiva composta da Rugani e Caldara mette la museruola per un tempo ad Asensio e compagni e il primo tempo si conclude sullo 0-0.

Nella ripresa la Spagna cambia ritmo e affonda il colpo contro un’Italia non sempre precisa nella trasmissione della palla a metà campo. Saul colpisce con una conclusione dal limite che piega le mani di Donnarumma, approfittando anche di una imperdonabile dormita difensiva. Gagliardini trova il modo di farsi espellere per doppia ammonizione e gli azzurri rimangono in 10 nel momento più critico. Ma quando le Furie Rosse sembrano in completo controllo del match, Bernardeschi si inventa una conclusione dal limite (leggermente deviata) che beffa l’estremo difensore spagnolo.

L’illusorio pareggio dura solo tre minuti. Ancora Saul, completamente smarcato, trova il modo di sorprendere l’incerto Donnarumma con una conclusione dai 25 metri che si insacca alla sinistra del portiere. E’ la rete che piega definitivamente le gambe agli azzurri, che di disuniscono e nel finale crollano irrimediabilmente. Arriva anche la terza rete di Saul che mette il sigillo alla qualificazione spagnola, archiviando le speranze azzurre di rimonta. La Spagna affronterà in finale la Germania che ha superato l’Inghilterra ai calci di rigore dopo il 2-2 dei tempi regolamentari.

Be the first to comment on "Saul manda gli azzurri al tappeto: Spagna-Italia finisce 3-1"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*