Notti di supplementari in Europa League, Ajax e United avanti

Europa League

Si sono concluse pochi minuti fa le sfide di ritorno dei quarti di finale di Europa League, dopo il corrispettivo turno di Champions che ha visto per protagonista la Juventus. Turno a dir poco pirotecnico, in quanto, su quattro campi diversi, ben tre match sono andati ai tempi supplementari, e addirittura uno di essi è stato deciso solo ai calci di rigore.

Al Manchester United, a sorpresa, sono infatti serviti praticamente 120 minuti per piegare lo stoico Anderlecht. Il club belga, che nella partita di andata riuscì a bloccare gli inglesi sull’1 – 1, è riuscito a rispondere all’iniziale gol del vantaggio del solito Mkhitaryan col bel pareggio di Hanni. E così, nei supplementari, è stato necessario il guizzo di Rashford, al 107° minuto, per consentire al Manchester United di raggiungere le semifinali di Europa League, andando a vincere per 2 – 1. Da segnalare, peraltro, il grave infortunio occorso a Zlatan Ibrahimovic, che probabilmente ha riportato la rottura del legamento crociato del ginocchio.

Clamoroso anche l’ Ajax, che, dopo aver battuto lo Schalke 04 per 2 – 0 nel match di andata, ha subito lo stesso risultato da parte dei tedeschi entro i 90 minuti. Tra il 53° e il 56°, infatti, Goretzka e Burgstaller piazzano un doppio colpo micidiale, che condannano gli olandesi dell’Ajax a disputare i tempi supplementari, peraltro in una situazione di inferiorità numerica, data l’espulsione di Veltman. Nel primo tempo supplementare, al minuto 101, Caligiuri clamorosamente realizza il gol del 3 – 0, che sembra consegnare allo Schalke la qualificazione. Invece, nonostante l’uomo in meno, negli ultimi nove minuti del secondo tempo supplementare, l’Ajax piazza addirittura due gol, conquistandosi le semifinali di Europa League: al minuto 101 segna Viergever, mentre Younes al minuto 120 mette dentro anche il 2 – 3 della sicurezza.

Il match più bello del ritorno dei quarti di finale di Europa League, tuttavia, è quello tra Besiktas e Lione. Durante i 90 minuti succede di tutto: occasioni clamorose da una parte e dall’altra, i rispettivi portieri si prodigano in alcune parate incredibili. Diversi legni e traverse per parte, con Lacazette che colpisce addirittura due montanti. Entro i 90 minuti il Besiktas ha la meglio per 2 – 1, grazie a una doppietta di Talisca, in risposta proprio a un bel pallonetto di Lacazette. Si va anche qui ai supplementari, dove però nessuna delle due squadre riesce a prevalere sull’altra, nonostante le occasioni spuntino come funghi. Si va, dunque, ai calci di rigore, dove entrambe le squadre insaccano alcuni penalty a dir poco perfetti. Si va a oltranza, e il settimo rigore viene sbagliato sia dal Besiktas che dal Lione, con la sfida che dunque procede ancora. Alla fine ci pensa il capitano Gonalons, all’ottavo rigore della serata, a regalare ai francesi l’accesso alle semifinali di Europa League.

Infine, anche il Celta Vigo ha staccato il pass, forte del 3 – 2 maturato nella sfida di andata contro il Genk. Agli spagnoli basta un pareggio, concretizzatosi nel secondo tempo: Sisto porta in vantaggio gli iberici al 63°, mentre tre minuti più tardi Trossard realizza il gol della bandiera.

Be the first to comment on "Notti di supplementari in Europa League, Ajax e United avanti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*