Svaligiata la casa dell’attaccante del Genoa, Pinilla: asportati beni per 1,8 milioni di euro

Brutta disavventura per l’attaccante del Genoa, Pinilla, che ha scoperto il misfatto dopo essere tornato a casa dopo la trasferta a Sanpietroburgo.

L’attaccante del Genoa, Mauricio Pinilla, ha vissuto una domenica da incubo. Dopo aver perso la finale di Confederations Cup contro la Germania, il giocatore cileno ha appreso anche che la sua casa di Santiago è stata completamente svaligiata dai ladri. Secondo quanto dichiarato dallo stesso giocatore, i malviventi avrebbero portato via dalla casa un quantitativo di beni preziosi che ammonta a circa 1,8 milioni di euro.

E’ stata scassinata la cassaforte contenente preziosi e oggetti di valore. Solo al ritorno a casa dopo la sfida di Confederations Cup, Pinilla e la moglie si sono resi conto dell’accaduto. Alla stampa locale hanno manifestato tutto il proprio disappunto: ‘Siamo tristi. Hanno portato via tutto, soldi, gioielli e tutto quello che avevamo in casa dopo 14 anni trascorsi all’estero’.

Le videocamere di sorveglianza del condominio dove Pinilla risiede, hanno immortalato l’ingresso dei malviventi nello stabile che sarebbe avvenuto attorno alle 14, proprio quando stava per iniziare la sfida contro la Germania. ‘Due persone sono entrate camminando con delle borse e se ne sono andate camminando’ ha commentato la consorte di Pinilla, amareggiata per essersi vista sottratta tantissimi beni preziosi ai quali era molto legata. Sull’episodio sono in corso indagini da parte delle autorità locali. Si spera che i ladri possano essere smascherati anche grazie all’ausilio delle riprese.

Be the first to comment on "Svaligiata la casa dell’attaccante del Genoa, Pinilla: asportati beni per 1,8 milioni di euro"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*