Veleni dopo Tottenham-Juventus, Pochettino attacca la dirigenza bianconera: ‘Pressioni sull’arbitro’

Duro attacco di Pochettino contro la dirigenza bianconera per l’atteggiamento nei confronti dell’arbitro Marciniak.

Il tecnico del Tottenham, Mauricio Pochettino, non ha gradito alcuni atteggiamenti tenuti dai dirigenti della Juventus nel corso della gara di ritorno dell’ottavo di finale di Champions League. Il tecnico argentino ha usato parole molto pesanti contro alcuni dirigenti bianconeri che avrebbero, secondo la sua versione, cercato di condizionare i giudizi dell’arbitro.

Nella conferenza stampa di presentazione del match di Premier League che si disputerà domenica contro il Bournemouth, Pochettino ha attaccato i vertici dirigenziali bianconeri, rei di avere esercitato forti pressioni nei confronti dell’arbitro polacco Marciniak. La giacchetta nera ha deciso di sorvolare nel primo tempi su un chiaro episodio di calcio di rigore alla Juve nel primo tempo per un evidente atterramento di Vertonghen su Douglas Costa.

Il Tottenham si è lamentato a sua volta per un tocco di mano nell’area di Chiellini e su una trattenuta di Benatia su Kane. In tutti i casi, l’arbitro polacco ha deciso di non concedere penalty tra le proteste generali. In verità, l’unico vero episodio da rigore che l’arbitro ha colpevolmente negato è il netto fallo su Douglas Costa, incredibilmente ignorato anche dai collaboratori.

Be the first to comment on "Veleni dopo Tottenham-Juventus, Pochettino attacca la dirigenza bianconera: ‘Pressioni sull’arbitro’"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*