Ventura lancia la sfida, Italia pronta per l’Albania

Ventura Italia

Come se già la stagione calcistica non stesse vivendo il proprio massimo culmine, con le più importante competizioni entrate nel vivo, ci pensano anche le qualificazioni ai campionati mondiali di Russia 2018 a surriscaldare ulteriormente il periodo. Il prossimo fine settimana la Serie A andrà infatti in pausa, proprio prima del big match fra Juventus e Napoli, per dar modo all’ Italia di affrontare la delicata sfida di venerdì sera contro l’Albania: la posta in palio è altissima, e consiste nei 3 punti validi alla caccia del primo posto del girone, attualmente occupato dalla Spagna. Ventura tuttavia non si scompone, e lancia il guanto di sfida.

Giampiero Ventura in effetti ha stupito parecchi addetti ai lavori, con le proprie convocazioni: a risaltare subito all’occhio sono soprattutto le assenze di alcune colonne della nazionale azzurra, come gli juventini Giorgio Chiellini e Claudio Marchisio. Il primo di recente ha patito un infortunio reiterato, mentre il secondo pare non essere ancora al massimo della forma. Spazio, dunque, a tanti giovani e anche ad alcune sorprese, come il portiere della Spal, direttamente dalla Serie B, Alex Meret.

Proprio sul giovane estremo difensore classe ’97 si è espresso il CT azzurro: “Perin e Marchetti sono infortunati, e Meret è il portiere dell’under 21. È un chiaro segnale di continuità, anche perché chi gioca nell’under deve comunque ambire alla nazionale maggiore.”

Un Ventura che si è detto dispiaciuto, poiché per vari infortuni e condizioni fisiche precarie, ha perduto tanti protagonisti. “Con Chiellini e Marchisio ho parlato, e insieme abbiamo concordato che è meglio trovare la condizione migliore, per tornare a essere protagonisti. Poi, per vari motivi, ho perso Bonaventura, Florenzi, Gabbiadini, Barzagli e Verratti in modo alternato. Ad ogni modo siamo l’ Italia, abbiamo l’obbligo di far buone prestazioni.”

D’altro canto, Ventura tuttavia esprime una certa soddisfazione, per via dei tanti giovani che stanno emergendo ultimamente. “L’Inter adesso ha 4 nazionali, e anche l’Atalanta sta dando un grande contributo. I giovani sono il futuro, diamo loro il tempo di crescere.”

Una chiusura, infine, sulla difficile sfida che vedrà impegnata la Juventus in Champions League, contro il Barcellona. “Sebbene sia difficile, è comunque fattibile che la Juve elimini il Barcellona. Così come è fattibile che l’ Italia vinca in Spagna.”

Leave a comment

Your email address will not be published.


*