Verso Manchester City-Napoli, Sarri contro i calendari: ‘In Lega sono inadatti a fare certe cose..’

Ecco le parole polemiche contro la Lega Calcio espresse da Maurizio Sarri prima della conferenza stampa di ieri.

Maurizio Sarri affronterà senza timori reverenziali la sfida contro il più illustre collega, Bep Guardiola. In conferenza stampa, il tecnico toscano fa ricorso alla sua proverbiale ironia per commentare la sfida di stasera: ‘Questa è la gara meno importante perché il City è di un altro pianeta e quindi dovrebbe vincerle tutte. Il City è la squadra più forte d’Europa e sarà durissima – ha commentato Sarri-, ma avrei piacere a palleggiargli in faccia. I miei giocatori hanno la follia per giocarsela a viso aperto’.

Sarri, poco prima della conferenza stampa, aveva avuto modo di attaccare la Lega Calcio per i noti problemi legati al Calendario di Seri A e ai troppi impegni clou ravvicinati: ‘Qualcuno in Lega ha sbagliato i criteri per la formulazione dei calendari. È impossibile giocare di sabato contro la Roma, e poi a Manchester con il City nei tre giorni successivi. E domenica dovremo affrontare di nuovo l’Inter. Evidentemente in Lega c’è gente inadatta a fare certe cose. A dicembre affronteremo l’ultima gara del girone col Feyenoord e poi pochi giorni dopo Napoli-Juventus. Cosi sarà dura rappresentare l’Italia in Europa’.

Dopo il piccolo sfogo, Sarri ha ringraziato Guardiola per le parole di elogio espresse nei suoi confronti in conferenza stampa: ‘Devo solo ringraziare Pep per i complimenti che mi fanno piacere tenuto conto che è l’allenatore più bravo al mondo. Dopo Sacchi anche lui ha contribuito a ambiare il calcio è un allenatore che stimo’.

Be the first to comment on "Verso Manchester City-Napoli, Sarri contro i calendari: ‘In Lega sono inadatti a fare certe cose..’"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*