Coppa Italia: ribaltone Milan, Torino eliminato

23
Bonaventura Milan

Sono degli ottavi di finale particolarmente emozionanti, quelli che sta vivendo questa edizione della Coppa Italia. Proprio ieri avevamo raccontato della sfida tra Juventus e Atalanta, terminata con un pirotecnico 3-2 in favore dei padroni di casa, mentre stasera ci hanno pensato Milan e Torino ad accendere gli animi.

Il Milan ed il Torino sono fin qui reduci da una stagione superiore alle aspettative, con i rossoneri che sono riusciti persino ad imporsi sulla Juventus nella finale della Supercoppa Italiana. Al San Siro, peraltro, la posta in palio era di quelle grosse: l’accesso ai quarti di finale proprio contro la Vecchia Signora campione in carica.

Milan e Torino si presentano quindi con un modulo 4-3-3 a specchio, mettendo in campo quasi tutte le prime linee. E, un po’ a sorpresa, sono i granata a fare la gara: Mihajlovic, in cerca di un riscatto contro la propria ex squadra, mette in piedi un undici iniziale particolarmente agguerrito ed efficace, e Belotti è bravo a ripagarlo. Al 27° il Torino imbastisce infatti un’azione arrembante, Benassi pesca Belotti libero e il centroavanti non deve far altro che insaccare il pallone alle spalle dell’incolpevole Donnarumma.

Il Milan in questa fase non riesce proprio a rianimarsi, tanto che la prima frazione si chiude con il parziale di 1-0 in favore degli ospiti. Nel secondo tempo, tuttavia, la riscossa: i granata paiono in pieno controllo della partita, ma dopo un’azione insistita i rossoneri strappano il pareggio con un gol rocambolesco di Kucka.

Passano appena due minuti e il Milan completa la rimonta: assist al bacio di Suso, Bonaventura colpisce al volo e Hart è costretto ad incassare ancora. È il 63°, e i padroni di casa conducono per 2-1. La partita continua ad offrire spettacolo da una parte e dall’altra, col Torino che non cede neppure dopo l’espulsione di Barreca. Dopo 7 minuti di recupero il risultato non cambia, e i rossoneri strappano il pass per i quarti di finale.