Juventus, dopo Mandzukic addio anche a Perin

28
Juventus

La sessione invernale di calciomercato sarà molto importante per molte squadre non solamente per inserire innesti di qualità nelle varie rose, ma anche per liberarsi di alcuni esuberi e alleggerire i bilanci societari. Una delle squadre più attive in questo senso è certamente la Juventus: la società bianconera, che in estate aveva faticato a vendere i giocatori non più utili al progetto tecnico di Maurizio Sarri, sta adesso perdendo i proverbiali pezzi. E dopo aver venduto Mario Mandzukic in Qatar, adesso Fabio Paratici è riuscito a piazzare anche Mattia Perin, retrocesso allo scomodo ruolo di terza scelta dopo il clamoroso ritorno a Torino di Gigi Buffon.

JuventusSfumata la destinazione portoghese, Perin ha alfine deciso di accettare la corte dell’amatissimo Genoa, anche in questo caso un inatteso ritorno. Il portiere italiano, durante la sua prima stagione in bianconero, non era riuscito a emergere nella concorrenza con il polacco Szczesny, rimanendone in qualche modo schiacciato e collezionando appena 9 presenze. Al Genoa potrà ritrovare la giusta continuità, peraltro in un anno importante come quello degli Europei: Perin cercherà dunque di scavalcare le gerarchie di Roberto Mancini, che lo vedono adesso molto indietro in favore dei vari Donnarumma, Sirigu, Meret e Gollini. La formula dovrebbe essere quella del prestito secco, ma non è ancora chiaro se il Genoa potrà esercitare un riscatto dalla Juventus a fine stagione.