Milan: ok Ibra, ma adesso al via anche le cessioni

27
Milan

Il mercato in entrata del Milan, con l’apertura della sessione invernale, ha subito un gran bello scossone grazie all’innesto oramai ufficiale di Zlatan Ibrahimovic. La punta svedese tra le altre cose rischia di dare il via ad una vera e propria reazione a catena, che potrebbe coinvolgere anche alcuni suoi attuali compagni di squadra. La società rossonera, che sta attraversando una delle fasi più critiche della sua storia, ha infatti anche la necessità di liberarsi di alcuni esuberi, e di far cassa con giocatori evidentemente non più utili al progetto di Stefano Pioli.

MilanEffettivamente, non si può non pensare che l’arrivo di Ibrahimovic non abbia delle incidenze anche sull’intero reparto offensivo del Milan. Se, infatti, lo svedese sembra sposarsi abbastanza bene con le caratteristiche di Leao e di Calhanoglu, con i quali potrebbe ben integrarsi, differente è il discorso per Suso e soprattutto per Piatek, che ad oggi sembrano sempre più distanti da Milano.

Al passo d’addio sembra essere anche Rodriguez, oramai chiuso dall’abbondanza di esterni difensivi, in particolar modo da Theo Hernandez, forse la nota più positiva del Milan in questa prima fase di stagione. Da capire anche il futuro dei vari Kessié e Paquetà, che in qualche modo non sono riusciti a convincere e che sono stati scavalcati da alcuni compagni di reparto nelle gerarchie.