Juventus a valanga sul Cagliari, ora attesa sull’ Inter

72
Maurizio Sarri Juventus

Dopo la bruciante sconfitta subita in Supercoppa Italiana per mano della Lazio, la Juventus era chiamata a fornire delle importanti risposte in campionato. D’altronde, i bianconeri stanno disputando un’appassionante sfida a distanza con l’ Inter in ottica Scudetto, e l’avversario alla ripresa dopo le festività natalizie era tutt’altro che morbido. All’ Allianz Stadium era infatti arrivato il Cagliari di Maran, che fino a poche settimane fa ricopriva il terzo piazzamento in classifica. Per l’occasione, Maurizio Sarri ha deciso di rinunciare al tridente “Dygualdo”, lanciando invece dal primo minuto i vari Ramsey e Rabiot, parsi in crescita a detta del tecnico della Vecchia Signora.

Maurizio Sarri JuventusEffettivamente, sul campo la prova della Juventus è stata devastante, presumibilmente la migliore di questa stagione. Se Ramsey in alcune giocate non è parso sempre lucido (ma comunque apprezzabile per i numerosi tocchi di prima e le giocate veloci), Rabiot invece ha dato una risposta di grande solidità, fornendo forse la sua miglior prestazione in bianconero. Tutta la Juventus è in palla, a cominciare da Szczesny, determinante nei pochi momenti in cui viene chiamato in causa, per finire con Cristiano Ronaldo, autore della tripletta (la sua seconda, da quando sta a Torino) che ha spezzato in due il Cagliari. In mezzo, anche il gol in contropiede di Higuain, per il 4 – 0 finale. Adesso i bianconeri sono momentaneamente primi in classifica, in attesa che l’ Inter giochi contro il Napoli.