I fagiolini sono diuretici? La risposta della medicina

116

I fagiolini sono verdure che apportano al corpo diversi benefici tra questi ci si chiede se c’è anche quello di stimolare la diuresi. Quindi i fagiolini sono diuretici? Abbiamo affidato la risposta alla medicina e la sveleremo nel seguito di questo articolo.

Le proprietà dei fagiolini

I fagiolini sono ricchissimi di acqua e molto adatti da inserire in diete dimagranti, perchè poveri di carboidrati e proteine. Sono invece pieni di fibre, contengono vitamine A, C e K, acido folico e importanti sali minerali come il manganese, il ferro, il magnesio, il calcio e il potassio.

In queste verdure sono presenti anche sostanze antiossidanti, rinforzano il sistema immunitario, combattono la stitichezza e sono facili da digerire.

I fagiolini sono diuretici?

Secondo quanto affermato dalla medicina i fagiolini sono effettivamente diuretici, grazie all’abbondantissima presenza di acqua e del minerale potassio. I fagiolini stimolano la diuresi, contrastano la ritenzione idrica, favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso, aiutano ad espellere le tossine dall’organismo.

La diuresi aiuta inoltre lo scioglimento dell’adipe della cellulite per cui i fagiolini si rivelano utili anche per trattare i tipici problemi di chi vuole dimagrire e ridurre il grasso in eccesso.

Come scegliere i fagiolini da acquistare

Per usufruire di tutti i benefici dei fagiolini è molto importante la scelta degli stessi quando bisogna acquistarli. Il consiglio è quello di preferire i fagiolini biologici, perchè non trattati con elementi chimici durante la coltivazione. In più bisogna stare molto attenti al livello di maturazione del baccello, il quale deve essere di un bel colore verde, sodo al tatto, senza macchie o ammaccature.

Le controindicazione dei fagiolini

I fagiolini non hanno particolari controindicazioni, logicamente devono limitarne l’uso o addirittura eliminarlo coloro che soffrono di intolleranze alimentari verso questo cibo, perchè potrebbero verificarsi disturbi come mal di stomaco e gonfiori.

Importante è anche ricordarsi di lavarli per bene sotto un getto di acqua fredda corrente e di mangiarli esclusivamente cotti. Questo perché, una volta lessati, i fagiolini perdono l’unica sostanza pericolosa per il nostro organismo, la fasina. Si tratta di una proteina maligna che danneggia i globuli rossi.