Quale verdura contiene più ferro? Ecco le migliori cinque

136
Assortment of fresh fruits and vegetables

Le verdure sono gli alimenti che più vengono usate sulle nostre tavole, per il loro sapore ma soprattutto per le immense proprietà benefiche che contengono, infatti sono ricche di vitamine e sali minerali in primis, ma molti si chiedono quali siano quelle più ricche di ferro. Proprio delle verdure che contengono più ferro parleremo in questo articolo, elencando le migliori cinque fonti di questo prezioso sale minerale. Va comunque ricordato che tutte le verdure contengono una quantità di ferro, ma alcune si differenziano per il contenuto maggiore.

Quale verdura contiene più ferro? Di seguito l’elenco

Al primo posto di quella che si può definire come una speciale classifica, troviamo gli spinaci. Queste verdure contengono in essi il 36% del fabbisogno giornaliero di una persona per quanto riguarda il ferro.

Gli spinaci si possono mangiare cotti ma anche crudi e soprattutto possono essere conditi anche nei modi più differenti. Oltre al ferro contengono anche diverse vitamine, tra cui soprattutto la A, la K e la C, ma anche molti altri sali minerali, tra questi soprattutto magnesio, calcio e sodio.

Subito dietro gli spinaci troviamo il cavolo, che ha al suo interno una massiccia quantità di ferro, oltre ad essere ricco di di altre sostanze antiossidanti come i flavonoidi, i quali servono a combattere i radicali liberi che sono causa dell’invecchiamento cellulare. Inoltre il cavolo è un ottimo alleato per l’apparato cardiaco e circolatorio.

Ferro ma non solo, nel cavolo si trovano buone quantità di zolfo, calcio, selenio, magnesio, potassio, fosforo, rame, sodio.

Passiamo alle bietole, che contengono una quantità di ferro molto inferiore rispetto a spinaci e cavolo, ma comunque superiore a molte altre verdure. Nelle bietole troviamo una quantità di ferro pari a 1,8 mg in 100 grammi. Il ferro in esse contenuto viene facilmente assimilato dall’organismo, soprattutto grazie alla presenza della vitamina C, contenuta sempre in questa verdura. Tale vitamina favorisce la digestione di ferro.

La bietola è anche molto importante perché presenta una grande quantità di acido folico, utile per garantire lo sviluppo delle cellule e il loro funzionamento. Importantissime anche le numerose fibre che contiene.

Le altre verdure

Elencate le tre tipologie di verdure che contengono più ferro al loro interno, bisogna anche ricordare altre verdure, che come accennato in precedenza, di certo non sono prive di questo prezioso minerale, anche se contenuto in quantità minori.

Tra queste vanno elencate i broccoli, la soia, altri tipi di legumi ed anche rapa e ravanello hanno una buona base di questo minerale. Si deve anche sottolineare che l’ideale sarebbe sempre chiedere ad un esperto, nel caso si voglia seguire un tipo di alimentazione che riesca ad apportare una maggiore quantità di ferro.