Lo zafferano con la pasta e pomodoro fa bene al colesterolo? La risposta della medicina

58

Lo zafferano è una spezia molto usata nelle nostre cucine, perchè il gusto insaporisce molteplici piatti, uno su tutti il famosissimo risotto allo zafferano. Visto che sempre più usato anche con la pasta, la domanda che molti si pongono è la seguente: lo zafferano nella pasta col pomodoro fa bene o male? Per dare un risposta veritiera a questo quesito ci siamo affidati a ciò che dice la medicina in merito.

Lo zafferano nella pasta col pomodoro fa bene o male?

Questa ricetta fa molto bene soprattutto al colesterolo, infatti è consigliata dai migliori siti di cibi che trattano proprio gli alimenti adatti a curare questa patologia.

Gli ingredienti per preparare una gustosa e salutare pasta con pomodoro e zafferano per 4 persone sono: 320 grammi di malloreddus, 200 grammi di pomodori pelati, 20 grammi di pecorino, 10 grammi di olio extra vergine di oliva, sale, scalogno e zafferano quanto basta.

Per preparare questo piatto occorre lessare i malloreddus. A parte stufare lo scalogno in una padella antiaderente, unire i pelati e lasciare cuocere per circa 15 minuti. Per ultima cosa unire lo zafferano. Condire i malloreddus con il sugo unendo l’olio extravergine di oliva e spolverare con il pecorino. I valori nutrizionali per una porzione di questo piatto sono 331 kcal di energia, 10,5 grammi di proteine, 66.8 grammi di glucidi, 4.3 grammi di lipidi e 5.5. mg di colesterolo.

Lo zafferano fa bene o male?

Lo zafferano contiene moltissime proprietà benefiche e tra queste ci sono quelle che facilitano la circolazione nel corpo delle medicine e il raggiungimento del cuore.

Grazie alla presenza in esso di antiossidanti previene i problemi circolatori tenendo bassi i livelli di colesterolo e trigliceridi.

Lo zafferano contiene anche la crocetina, una sostanza che aiuta a stasare le arterie, pompando ossigeno nel sistema circolatorio, migliorando la circolazione sanguigna e mantenendo il cuore in condizioni eccellenti. In più questa spezia agisce in modo positivo anche sul sistema nervoso avendo enormi riscontri benefici anche sull’umore.

Lo zafferano, infine, si può usare anche come stimolante, o come oppressore dell’appetito. Può favorire il dimagrimento, infatti, grazie alle sue proprietà diuretiche e sudorative.

Il pomodoro fa bene o male?

Secondo alcuni studi effettuati in Australia, il pomodoro combatte molto efficacemente il colesterolo LDL (cattivo), perchè sempre secondo gli studi effettuati, il pomodoro è in grado di ridurre la quantità di colesterolo cattivo.

Il pomodoro è capace anche di proteggere il cuore, perchè abbassa la pressione arteriosa. Tutti i suoi benefici sul cuore e colesterolo sono da accreditare al licopene, una molecola contenuta proprio nel pomodoro, che dona i benefici assumendone anche solo 25 milligrammi ed in più è in grado di neutralizzare i radicali liberi e quindi di proteggere le cellule dai danni del colesterolo.

I ricercatori che hanno condotto questi studi paragonano il pomodoro ad un farmaco che viene prescritto per curare il colesterolo, per questo consigliano di consumare pomodoro sia fresco che sotto forma di concentrato. Proprio nel succo, infatti, la quantità di licopene è maggiore.