Cosa succede a chi mangia ceci tostati? Ecco la verità

105

I ceci sono legumi che contengono una buona fonte di carboidrati, fibre, magnesio, potassio e vitamine del gruppo B, per questo è un alimento fondamentale per il benessere dell’organismo. Negli ultimi anni in Italia stanno spopolando come snack i ceci tostati, provenienti dalla Turchia. Cosa succede a chi mangia ceci tostati? Daremo una risposta a questa domanda nel prosieguo dell’articolo.

Ceci tostati: proprietà e benefici

Abbiamo già accennato che i ceci sono legumi ideali per la salute, perchè ricchi di sostanze nutrienti e benefiche. Sono un’ottima fonte proteica di origine vegetale e per questo motivo è bene ricordare che bisogna abbinare i legumi ai cereali integrali per permettere al nostro organismo di avere a disposizione tutti gli amminoacidi essenziali che ha bisogno di ricavare dall’esterno dato che i cereali sono carenti in metionina e cisteina.

Anche i ceci tostati hanno benefici per il nostro organismo, infatti hanno un elevato contenuto proteico ed essendo di origine vegetale sono ideali per l’alimentazione dei vegetariani e dei vegani e per chi vuole variare le fonti proteiche della propria alimentazione.

Le fibre presenti invece, agiscono nel ridurre i livelli di colesterolo, la glicemia, migliorano il transito intestinale e aumentano il senso di sazietà.

Fondamentale anche la presenza di potassio, un minerale che partecipa alla contrazione muscolare, contribuisce alla regolazione dell’equilibrio dei fluidi e dei minerali all’interno e all’esterno delle cellule e aiuta a mantenere la pressione nella norma smorzando gli effetti del sodio.

Altro minerale presente nei ceci tostati è il fosforo, il quale è necessario per la produzione e la salute ormonale e aiuta l’organismo a utilizzare le vitamine del gruppo B. Coloro che hanno una carenza di fosforo possono soffrire di inappetenza, anemia, debolezza muscolare, dolore osseo, rachitismo, quest’ultimo si verifica nei bambini.

Buona anche la presenza di ferro, essenziale per la crescita delle cellule, lo sviluppo e la salute del nostro organismo in quanto componente dell’emoglobina, proteina globulare che trasporta l’ossigeno ai tessuti del corpo.

I ceci tostati sono ottimi per la salute delle ossa, grazie alla presenza contemporanea di ferro, fosfato, calcio, magnesio, manganese, zinco e vitamina K.

Infine consumando in modo regolare questi legumi si favorisce anche il controllo del peso favorendo anche la perdita dei chili di troppo.

Controindicazioni dei ceci tostati

I ceci tostati così come quelli freschi non presentano particolari controindicazioni, ma bisogna comunque prestare massima attenzione alle quantità che vengono consumate, perchè un abuso di ceci tostati può comportare gonfiore addominale e flatulenza, dovuti alla presenza di oligosaccaridi che, una volta ingeriti e raffinati, producono sostanze di scarto, quali anidride carbonica, idrogeno e talvolta metano.