Inter, anche Bergomi ha avuto il coronavirus

157
Inter

Sono giorni ancora caotici quelli che il nostro calcio sta attraversando, in attesa di capire se le attività agonistiche potranno essere riprese o se, analogamente a quanto avvenuto in Francia, Belgio e Olanda, la Serie A dovrà fermarsi definitivamente. D’altronde, con l’emergenza coronavirus non si scherza: l’ Italia è stato uno dei paesi più colpiti fino a questo momento, avendo registrato quasi 220.000 contagi accertati e oltre 30.000 decessi dall’inizio della pandemia. Anche il mondo del calcio, come abbiamo avuto modo di vedere, non è stato risparmiato. E nelle scorse ore una bandiera dell’ Inter, l’ex difensore e oggi commentatore televisivo Beppe Bergomi, ha confermato che anche lui ha avuto il covid-19, e che adesso finalmente è guarito.

InterBergomi ha scoperto grazie al test sierologico di aver avuto il coronavirus, presumibilmente un paio di mesi fa. La rivelazione è avvenuta su Instagram, tramite una chat con il conduttore di fede nerazzurra Giacomo Ciccio Valenti. I sintomi si sarebbero presentati agli inizi del mese di marzo, quando i polmoni per fortuna sono stati risparmiati: mal di schiena, problemi all’olfatto, freddo, stanchezza e altri dolori diffusi, tuttavia, hanno lasciato presumere che quella potesse non essere una semplice influenza. Il test sierologico, poi, ha dato conferma ai sospetti. La leggenda dell’ Inter per fortuna adesso sta bene, come confermato durante la live.