“Non mangiare miele scaduto!”: attenzione, ecco cosa succede

180

Il miele è uno dei prodotti che non solo ha una scadenza molto lunga, ma che può anche essere consumato oltre quella data, purchè venga conservato in modo adeguato. In molti si chiedono cosa succede a chi mangia miele scaduto. Daremo una risposta che possa essere al massimo esaustiva.

Mangiare miele scaduto in genere non comporta nessun disturbo alla salute, ma è altrettanto vero che non aggiunge nemmeno benefici, perchè con il tempo tende a perdere tutte le sue proprietà benefiche.

La data che si trova sui barattoli, infatti, si riferisce al temine minimo di conservazione. È la data entro cui è garantito che il miele conserverà le sue proprietà. In genere si aggira tra i 18 e i 24 mesi. Quando il miele invecchia, infatti, perde gli enzimi che contiene ed anche la sua capacità antibiotica. Il miele dopo questa data perde le vitamine. Il colore tende a diventare più scuro. Nel miele scaduto cominciano a diminuire gli zuccheri semplici e aumentano i disaccaridi. Aumenta un pochino anche l’acidità.

Per quanto tempo si può conservare il miele?

Come già accennato tutto dipende da come questo alimento del tutto naturale viene conservato, infatti secondo molti nutrizionisti, il miele conservato in maniera corretta può anche durare anni.

E’ importantissimo dopo aver aperto il barattolo, conservarlo chiuso ermeticamente per non far sì che possa entrare aria o insetti. Inoltre il miele non deve essere esposto alla luce o a sbalzi di aria, quindi il consiglio è di riporlo in un luogo fresco e di prenderlo solo quando bisogna usarlo, in questo modo davvero potrà durare a lungo.

Come si può usare il miele scaduto

Il miele scaduto può essere riutilizzato in tantissimi modi. Innanzitutto può servire per eseguire uno scrub naturale per il viso. Basta aggiungervi zucchero di canna, olio vegetale e oli essenziali. Meglio fare lo scrub la sera prima di andare a letto. Il consiglio è di non truccarsi dopo averlo fatto perché la pelle è più sensibile, massaggiare con delicatezza il prodotto su viso e collo.

Il miele scaduto si può utilizzare per una bella maschera di bellezza accompagnata da lievi massaggi ed anche come prodotto di depilazione.

I benefici del miele

Molti tipi di miele contengono acqua ossigenata, la stessa che si usa di solito per disinfettare le ferite. Oltre a fermare le infezioni superficiali, il miele attenua anche i sintomi delle ulcere gastriche.

Il miele è utilizzato anche per il trattamento della diarrea che, soprattutto nei bambini, può essere pericolosa perché causa disidratazione. Il miele è anche efficace contro la stipsi, poiché contiene grandi quantità di fruttosio, zucchero capace di arrivare nell’intestino senza essere stato digerito. Il miele infine è un ottimo alimento per combattere la tosse.