Serie A, il 28 maggio si deciderà per la ripartenza

78
Serie A

Non c’è ancora una data ufficiale per determinare la ripresa del campionato di Serie A, ma ci sarà presto. Mentre rimane in piedi l’ipotesi del weekend di metà giugno, come confermato ufficiosamente da numerose fonti, nelle scorse ore è tornato a parlare il ministro dello sport Spadafora. Che, con in mano gli ultimi incoraggianti dati circa l’emergenza coronavirus in Italia, ha finalmente aperto uno spiraglio piuttosto importante. Effettivamente, negli ultimi giorni gli aggiornamenti da parte della Protezione Civile sono stati rassicuranti, specialmente se confrontati a quelli di fine marzo/inizio aprile.

Serie AD’altronde, già con gli ultimi decreti il premier Giuseppe Conte ha messo in atto una Fase 2 meno restrittiva rispetto a quanto inizialmente previsto, e la sensazione è che presto anche la Serie A potrà riprendere da dove era stata interrotta. Per il 28 maggio, infatti, Spadafora ha convocato una riunione straordinaria con Gravina, Del Pino e tutti gli altri organi di Lega Calcio e FIGC. Naturalmente fino ad allora bisognerà monitorare ancora le statistiche relative alla curva pandemica, e sperare che si abbassino ulteriormente. Se così sarà, verrà finalmente decisa la fatidica data che segnerà la ripartenza della Serie A. L’ipotesi più ventilata, come detto poc’anzi, è quella del weekend del 13-14 giugno. Per precauzione, però, potrebbe anche slittare di una settimana.