Serie A, quasi definito il calendario: a breve l’ufficialità

81
Serie A

Si fa spasmodica l’attesa per conoscere quello che sarà il calendario di Serie A per la ripresa dopo l’emergenza coronavirus in Italia. Già nelle scorse ore erano trapelate delle indicazioni di massima, da fonti molto autorevoli, circa gli orari e le presunte date in cui si sarebbero disputate le restanti partite di campionato. L’ufficialità definitiva dovrebbe arrivare a breve, ma si può dire che oramai il quadro sia stato praticamente definito. Come avevamo largamente anticipato nella giornata di ieri, saranno sfruttate prevalentemente due fasce orarie serali, per far fronte alla calura che deriverà dall’inizio imminente della stagione estiva: quella delle 19:30 e quella delle 21:45.

Serie AIn totale, a partire da sabato 20 giugno, saranno ben 124 le partite di Serie A che saranno disputate nell’arco di appena 43 giorni: l’obiettivo dichiarato, infatti, sarà quello di terminare il torneo domenica 2 agosto, in modo da garantire che la stagione successiva possa iniziare a settembre. Calendari molto fitti dunque, con almeno cinque turni infrasettimanali e diversi anticipi e posticipi fissati per il lunedì e il venerdì. Solo alcune gare saranno fissate con un orario pomeridiano, intorno alle 17:15 (cosa che, comunque, può ancora essere soggetta a eventuali modifiche): fra queste, probabilmente, il big match del 28 giugno fra Milan e Roma.