Mangiare aglio senza puzzare: ecco come fare

97

L’aglio viene spesso consumato crudo durante il periodo invernale come rimedio naturale contro i malanni quali febbre e raffreddore, inoltre, recentemente, alcuni studi hanno confermato che si tratta anche di un potente antibatterico naturale.

Il problema dell’aglio crudo è sicuramente il suo fortissimo odore che compromette la freschezza dell’alito, per questo motivo molte persone rinunciano a consumarlo, soprattutto quando devono prendere parte a situazioni in cui sono in contatto con altre persone.

In questo articolo vi spiegheremo come mangiare l’aglio senza puzzare, ma prima scopriamo i suoi benefici e perché non è sempre consigliato assumerlo crudo.

I benefici e le controindicazioni dell’aglio crudo

L’aglio è una pianta semplicissima da coltivare, anche in vaso, per questo motivo è uno dei rimedi naturali più utilizzati, perché economico e a portata di mano.

Non si tratta di un semplice alimento ma, di un vero e proprio farmaco naturale, infatti, è stato riconosciuto come potente antibatterico naturale, aiuta a fluidificare il sangue e contribuisce ad abbassare pressione e colesterolo cattivo LDL. Essendo un rimedio naturale contro l’ipertensione, chi assume farmaci per questa patologia deve tener presente le possibili interazioni dei medicinali con l’aglio che potrebbe alterarne gli effetti.

Anche se l’aglio ha tante proprietà benefiche non bisogna assumerne troppo, come accade per i farmaci, bisogna limitarne il consumo, mangiando aglio crudo solo in piccole quantità e al momento del bisogno. Un eccessivo consumo di aglio può portare a irritazione delle pareti intestinali e anemia.

Come non puzzare mangiando aglio crudo

In linea generale, i cibi che contengono polifenoli combattono il cattivo odore dell’alito dopo aver mangiato aglio crudo, un esempio sono gli spinaci, il prezzemolo e la menta, bevande come limonata e tè verde.

Ma veniamo a qualche piccolo trucchetto che vi permetterà di assumere l’aglio crudo senza dover preoccupare troppo del vostro alito.

Un rimedio molto efficace contro l’alito cattivo dovuto all’aglio è la mela, consumarla cruda, aiuta a combattere il respiro pesante eliminando i componenti che danno quell’odore molto cattivo.

Anche l’olio extravergine di oliva può annullare l’odore dell’aglio, in che modo? Tritate uno spicchio, fatelo riposare 15 minuti e poi adagiatelo su una fetta di pane con un filo d’olio.

Se volete mangiare l’aglio crudo come condimento ad alcuni piatti, l’abbinamento con l’aceto di mele può essere la soluzione migliore per evitare l’alito cattivo. Una salsa per condimento può essere composta da aglio, erbe aromatiche come basilico, timo e origano e un cucchiaio di aceto di mele.