Napoli ok col Verona, Cagliari al fotofinish sullo SPAL

139
Napoli milik

La zampata finale di Lozano, di ritorno al gol (il quarto complessivo con la casacca azzurra) a diversi mesi di distanza, in qualche modo certifica e conferma il momento sì del Napoli, protagonista di un brillante avvio dopo l’emergenza coronavirus. Dopo aver conquistato la Coppa Italia ai danni della Juventus, la squadra partenopea si fa forte di un nuovo successo anche in campionato, espugnando il campo dell’Hellas Verona e mettendo in tasca 3 punti che potrebbero rivelarsi molto importanti, per il disperato ma ancora possibile aggancio al treno Champions League.

Napoli milikNapoli che come previsto parte con Milik titolare, e proprio il polacco, in sostituzione dell’acciaccato Mertens, non sbaglia: al 38° è bravo l’attaccante azzurro a farsi trovare pronto sul corner battuto da Politano, inzuccando il pallone in modo vincente. Forse a causa del doppio impegno in Coppa Italia, però, la squadra di Gattuso perde energie alla distanza, e subisce il prepotente ritorno dei padroni di casa. Il Verona riesce a realizzare anche il pari, se non fosse che il gol di Faraoni è viziato da un precedente tocco di mano di Zaccagni: il signor Pasqua, con il conforto del VAR, annulla.

La girandola delle sostituzioni premia allora il Napoli, che proprio sull’asse costituito da due subentrati trova il gol del definitivo 0 – 2. Di nuovo calcio d’angolo, 90° minuto: alla battuta va Ghoulam, Lozano si fa trovare pronto sul secondo palo e il suo colpo di testa si trasforma in rete. Nell’altra partita, uno SPAL sfortunato regala al Cagliari la sua prima vittoria di tutto il 2020: a firmarla è Simeone, che in pieno recupero trova il colpaccio che affonda le speranze ferraresi, apparentemente rassegnati alla retrocessione.