Juventus, l’esame del Milan per l’ipoteca sullo Scudetto

92
Juventus

Mancano appena otto giornate per la conclusione del campionato di Serie A, che dopo la ripresa del post-coronavirus sembra aver conseguito un indirizzamento piuttosto netto. Complici i crolli di Lazio e Inter, la Juventus ha staccato le immediate inseguitrici, scavando un divario che a questo punto appare come difficilmente colmabile. I biancocelesti accusano un ritardo di 7 punti sulla capolista, mentre i nerazzurri sono staccati di addirittura 11 lunghezze. Maurizio Sarri sta dunque iniziando a mettere in ghiaccio lo spumante per quello che potrebbe essere il suo primo titolo “italiano” come allenatore. Prima, però, c’è da superare il test Milan.

JuventusLa formazione rossonera in questo parziale di stagione si sta dimostrando parecchio discontinua, rivelando talvolta delle insidie assolutamente impronosticabili per le avversarie. Se gli uomini di Pioli hanno seriamente rischiato di crollare contro il modesto Spal, contro la Lazio seconda in classifica alcuni giorni dopo è invece arrivato un clamoroso successo per 0 – 3. Per la Juventus, insomma, si tratta di una sorta di match point Scudetto: un’eventuale vittoria contro il Milan assumerebbe le sembianze di una grossa ipoteca sul nono titolo consecutivo.

Anche perché la Lazio, che nelle ultime quattro gare ha incassato due brutti KO, difficilmente sbaglierà contro il Lecce di Liverani. Immobile e compagni sanno che a questo punto non è più possibile commettere altri passi falsi per non veder sfumare definitivamente il sogno tricolore, e un avversario come quello salentino, terzultimo in classifica e a serio rischio retrocessione, sembra l’ideale per rimpolpare quelle che sono le residue ambizioni titolate.