La salvia fa bene? Ecco la risposta dell’esperto

212

La salvia è senza dubbio una pianta aromatica dalle molteplici proprietà benefiche. Utilizzata comunemente come aroma di molti cibi, il suo impiego nella medicina popolare è ragguardevole in quanto rappresenta un valido antiossidante, antinfiammatorio e antibatterico; sono poi note le sue azioni efficaci sulla memoria e sui disturbi femminili concernenti mestruazioni o menopausa. Ma oltre a queste importanti caratteristiche, questa pianta si è rivelata essere un efficace rimedio naturale per il controllo il diabete.

Dunque, per rispondere al quesito, la salvia fa bene al nostro organismo ed ora andremo a vedere quali sono i benefici che apporta.

Proprietà benefiche della salvia

  • Antibatterica e antinfiammatoria: la salvia ha proprietà battericide, è ottima contro la tosse, il raffreddore, il mal di gola e altre patologie che colpiscono le vie respiratorie. Contro il mal di gola sono utili i decotti, mentre per tosse e raffreddore sono meglio i suffumigi con qualche goccia di olio essenziale. Inoltre la salvia è utile in caso di ferite e tagli sulla pelle perché oltre a disinfettare favorisce anche il processo di cicatrizzazione.
  • Combatte l’osteoporosi: la salvia aiuta a combattere l’osteoporosi che colpisce soprattutto le donne in post menopausa, perché riduce lo stress ossidativo e anche la perdita di densità minerale ossea, causa di fratture. Quindi, per questo, la salvia si rivela un ottimo rimedio naturale anche per prevenirla.
  • Aiuta la stomaco e l’intestino: la salvia ha proprietà digestive, stimola la produzione dei succhi gastrici ed è quindi indicata per favorire la digestione ma è utile anche per la sua funzione gastro protettiva. Grazie alla sua funzione carminativa riduce i gas intestinali e sgonfia la pancia. Utile contro i crampi allo stomaco e per contrastare la diarrea.
  • Riduce i disturbi legati a ciclo mestruale e menopausa: molte donne soffrono ogni mese a causa della sindrome premestruale e ai dolori dovuti al ciclo. La salvia aiuta ad attenuare l’irritabilità, mal di testa, dolori addominali e gonfiore, oltre a riequilibrare il ciclo mestruale. Inoltre previene e limita i sintomi della menopausa tra cui le vampate di calore, grazie ai flavonoidi. Si è rivelato un ottimo rimedio anche per alleviare la vaginite.
  • Stimola il sistema nervoso e combatte la stanchezza: la salvia aiuta a ridurre stanchezza, spossatezza e apatia perché riesce a stimolare il sistema nervoso centrale donando anche maggiore energia. Nella medicina cinese la salvia veniva utilizzata anche per combattere l’insonnia. Utile anche per riprendersi dopo periodi di convalescenza.
  • Riduce la glicemia: la salvia, soprattutto se assunta come infuso a stomaco vuoto, si è rivelata utile a ridurre i livelli di glicemia nel sangue, aiutando così chi soffre di diabete.
  • Aiuta a combattere la ritenzione idrica: alcuni acidi contenuti nella salvia le conferiscono proprietà diuretiche utili a combattere la ritenzione idrica ma anche gli edemi.
  • Migliora lo stato della pelle, dei denti e dei capelli: la salvia viene utilizzata in cosmesi anche per le sue proprietà antisudorifere, antibatteriche e deodoranti. La si utilizza spesso per lozioni e shampoo per capelli grassi e che tendono alla caduta per le sue proprietà sebonormalizzanti, antisettiche e purificanti, che la rendono utile anche nei cosmetici per combattere acne e normalizzare la pelle grassa. L’olio essenziale di salvia viene utilizzato per le sue proprietà antiossidanti nelle creme antiage.