Mandzukic, addio alla Juve: è fatta con l’Al Dhuail

211
Mario Mandzukic

Dopo quattro stagioni più una mezza vissuta da separato in casa, l’avventura di Mario Mandzukic alla Juventus è alfine giunta ai titoli di coda. L’attaccante croato, 33 anni compiuti nello scorso mese di maggio, era uno dei fedelissimi di Massimiliano Allegri, ma con l’avvento di Maurizio Sarri sulla panchina bianconera è brevemente scivolato fuori dal progetto della Vecchia Signora. Paratici e soci avevano provato a cederlo già nella scorsa estate, ma ogni tentativo era poi risultato vano. L’ipotesi qatariota era stata ventilata a più riprese, ma solamente nelle ultime settimane si è fatta concreta al punto da raggiungere i contorni dell’ufficiosità.

Mario MandzukicGiunto a Torino nell’estate del 2015, Mario Mandzukic era presto emerso come una delle colonne portanti della Juventus. Al di là dei numeri collezionati (44 reti complessive, delle quali 10 in Champions League, su 162 presenze), sono state le prestazioni a far sì che il vecchio allenatore bianconero, così come la tifoseria di Madama, si innamorassero della punta croata. Tuttavia l’arrivo a Torino nello scorso anno di Cristiano Ronaldo, e quello di Maurizio Sarri nella scorsa estate (unitamente al ritorno di Gonzalo Higuain, già vecchio pallino dell’ex tecnico di Napoli e Chelsea), avevano di fatto chiuso i suoi spazi sul campo. Andrà quindi in Qatar, all’ Al Dhuail, dove peraltro potrà riabbracciare Benatia. Alla Juventus andranno 5,5 milioni di euro.