Inter, mercato tra Eriksen, Spinazzola e Giroud

47
Antonio Conte Inter

Dopo la fine del girone di andata di campionato, e dopo il trionfale ottavo di finale di Coppa Italia vinto per 4 – 1 sul Cagliari, l’ Inter inizia a guardare seriamente al mercato, per cercare i rinforzi promessi ad Antonio Conte. I nerazzurri vogliono continuare ad essere grandi protagonisti anche nella seconda parte di stagione, ma per farlo dovranno gioco forza aggiungere ulteriori frecce alla loro faretra. Servono almeno un esterno, un centrocampista e un attaccante, e i casting sono già aperti da tempo.

Antonio Conte InterPer le fasce era stato opzionato Young, ma poi Marotta ha deciso di puntare con forza su Spinazzola: l’esterno giallorosso, oltre ad essere giovane, è molto duttile e conosce bene il campionato italiano. La trattativa con la Roma sembrava essere ormai chiusa, sulla base di uno scambio di cartellini con Politano. Nelle ultime ore, però, l’affare si è complicato: l’ Inter avrebbe richiesto ulteriori controlli medici, e avrebbe deciso di cambiare l’accordo con un prestito, causando la reazione piccata della Roma. Situazione in divenire, ma a questo punto non sarebbe assurdo se saltasse tutto.

Più definita la situazione per Giroud, in scadenza di contratto con il Chelsea e in rotta da tempo con il club inglese. Le richieste economiche della società per liberarlo già a gennaio non sono troppo elevate, e l’ Inter pare essersi avvicinata sensibilmente: la sensazione è che a breve potrebbe arrivare la sospirata chiusura, dando ad Antonio Conte il tanto richiesto vice-Lukaku.

Ma il colpo più atteso riguarda quello sulla mediana: quasi sfumato Vidal, i nerazzurri si sono concentrati con forza su Eriksen, profilo di elevatissimo spessore internazionale. Il danese, che secondo le stime ha un cartellino del valore di 90 milioni di euro, è in scadenza con il Tottenham e ha già fatto sapere che non rinnoverà. Gli inglesi vorrebbero 20 milioni per lasciarlo partire a gennaio; Marotta e soci, facendo anche leva sul sì del giocatore, sono più orientati sulla metà. Anche in questo caso situazione in divenire, ma l’eventuale cessione di Gabigol al Flamengo potrebbe portare ai nerazzurri la liquidità necessaria per chiudere.