Napoli, ecco una gioia: Lazio KO, è semifinale

22
Napoli Insigne

Il Napoli delle grandi delusioni ritrova il sorriso a guadagna la semifinale di Coppa Italia. Allo Stadio San Paolo è sufficiente un eurogol di Insigne dopo appena due minuti, in una gara costellata di occasioni e colpi di scena, per mandare al tappeto la Lazio campione in carica e riaccendere, così, le speranze europee di una stagione troppo brutta per essere vera. Se il campionato, quindi, sta continuando a rivelarsi grandemente al di sotto delle aspettative, il secondo torneo nazionale riserva invece delle buone soddisfazioni ai partenopei. Per i biancocelesti guidati da Simone Inzaghi, invece, la prima, vera batosta stagionale: dopo aver macinato record su record, alimentando sogni Scudetto e vincendo la Supercoppa ai danni della Juventus, la Lazio alza bandiera bianca e abdica dal trono della Coppa Italia.

Napoli InsigneLa partita, come detto, vive di emozioni e intensità incredibili. Appena due minuti dopo il fischio d’inizio, Insigne, con una grande azione personale, trova il gol del vantaggio. All’ottavo minuto, Ciro Immobile fallisce un rigore in maniera tragicomica: sulla rincorsa, il bomber biancoceleste scivola goffamente e spedisce il pallone in alto. Nel primo tempo altre due decisioni che faranno discutere: l’espulsione di Hysaj prima, e di Lucas Leiva poi, che costringerà le due squadre ad affrontare il resto della gara in dieci uomini.

Nella seconda frazione di gara, è il festival dei legni, due per parte: Milik, complice un prodigioso intervento del portiere laziale, e Mario Rui per il Napoli, Immobile e Lazzari per i biancocelesti (che si vedono annullare anche due reti, entrambe per fuorigioco). Finisce 1 – 0, con il Napoli che vola in semifinale.