Pogba, stipendio troppo alto? La Juve si smarca, ma l’ Inter…

110
Paul Pogba Francia

Volente o nolente il suo è sempre uno dei grandi nomi del calciomercato, e probabilmente sarà protagonista anche durante la prossima finestra estiva. Paul Pogba è sempre più distante dal Manchester United, ove la rottura è praticamente totale. Il centrocampista transalpino, campione del mondo a Russia 2018, ha più volte lasciato intendere che il suo futuro non sarà più tinto di rosso. Il suo contratto scadrà nel giugno del 2021, quindi fra un anno appena. Le condizioni per un suo eventuale trasferimento sembrano dunque più favorevoli rispetto a qualche tempo fa, specialmente a seguito dell’emergenza coronavirus e dei relativi abbassamenti dei costi dei cartellini.

Paul Pogba FranciaIl nodo da sciogliere, tuttavia, rimane certamente quello dell’ingaggio. L’erario percepito da Paul Pogba al Manchester United è quello di un top player, con cifre che attualmente sembrano troppo elevate per i parametri di gran parte delle società europee. Lo ha lasciato intendere anche Fabio Paratici, DS di quella Juventus che vorrebbe riportare a Torino il figliol prodigo: insostenibili simili numeri, specialmente nell’ottica di un calciomercato che, proprio dopo i drammi del covid-19, dovrà essere “creativo”. La Vecchia Signora, insomma, sembra essersi chiamata fuori dalla corsa. E l’ Inter?

I nerazzurri hanno ormai superato tutti i problemi del fair play finanziario, e a disposizione hanno un teorico tesoretto correlato alle eventuali cessioni di alcuni giocatori attualmente in prestito: su tutti, Mauro Icardi, Ivan Perisic e Radja Nainggolan. Tuttavia anche il club meneghino dovrà fare attenzione, considerando che da un punto di vista economico, a causa degli strascichi del coronavirus, il periodo che ci attende da qui ai prossimi mesi sarà tutt’altro che edificante. L’ingaggio di Pogba sarebbe molto più elevato rispetto a quello percepito da qualunque altro giocatore nella rosa interista. Una trattativa che andrà dunque studiata nei minimi particolari, per capire se sarà effettivamente sostenibile.